SVIZZERA Violato il diritto Internazionale E-mail
13 Feb, 2014 at 10:20 AM
L'Eurodeputato Guido Milana sulla vicenda del referendum in Svizzera sugli stranieri L’Ue lancia l’ultimatum alla Svizzera: senza libera circolazione delle persone, a rischio la circolazione dei capitali "L’Unione europea ha storto il naso davanti al risultato del referendum che fissa un tetto massimo per gli stranieri che entrano in Svizzera. Una scelta duramente contestata, che pone problemi a livello internazionale e che probabilmente costringerà la Svizzera a respingere gran parte dei cittadini in surplus, violando il diritto internazionale e la violazione di Ginevra sullo status dei rifugiati. E’ una scelta da non sottovalutare, che sicuramente avrà ripercussioni sugli altri stati europei fortemente interessati dal problema dell’immigrazione, che si troveranno con le frontiere svizzere chiuse e il rischio di non poter garantire un adeguata accoglienza e asilo ai rifugiati, violando anche il principio di una responsabilità condivisa tra i 28 paesi dell’Ue. L’Ue di questo è consapevole e ha già alzato la voce valutando possibili soluzioni come il blocco dell’attività finanziaria tra le banche della Svizzera e i Paesi dell’Ue, nonché la rivisitazione degli accordi concernenti i dazi sugli scambi agevolati, fino ad oggi garantiti alla Svizzera. A destare maggiore preoccupazione, tuttavia, è l'ondata di felicità da parte dei partiti populisti ed euro-scettici che vedono in esso un esempio da seguire. La Lega Nord per prima in Italia ha dato voce a questa soluzione; evidentemente senza tener conto che sono numerosi lavoratori italiani che varcano ogni giorno il confine. L’alto rappresentante Ue per la Politica estera, Catherine Ashton, ha assicurato che in Commissione Ue si sta lavorando per vedere come procedere. Dopo le tante pressioni esercitate dagli eurodeputati e dai gruppi politici europei, accogliamo in modo favorevole l'impegno dell'Europa; certo è che la soluzione della Svizzera non è il modo migliore per risolvere il delicato problema dell’immigrazione e una chiusura definitiva al confronto, anche con l’Ue stessa, porta certamente a complicare il tutto. Del resto non è una semplice violazione di accordi e convenzioni, ma potremmo definirla anche come una violazione dei diritti fondamentali dei cittadini".

Archivio video pubblicati

Eventi

Tutte le interviste televisive di Agrilinea pubblicate sui social, piattaforma satellitare Sky e digitale terrestre


Clicca sul banner per collegarti


guarda i talk show

Facebook



MareTv.eu


Links

Facebook

fieragricola

LSP Multimedia

Vinitaly

Piraccini Fruit Import Export Ortrofrutta

Enama

New Holland

Annunci